Home > Castellammare del Golfo: la festa di Maria Ss. del Soccorso

Castellammare del Golfo: la festa di Maria Ss. del Soccorso

Se hai deciso di trascorrere le vacanze in Sicilia, e precisamente nella Sicilia Occidentale, prepara il calendario e segna questo evento: la festa patronale di Castellammare del Golfo.

Festa di Maria Ss del Soccorso a Castellammare: dal 19 al 21 agosto

La suggestiva festa in onore della santa protettrice di Castellammare, Maria Santissima del Soccorso, si svolge in una tre giorno di musica, cibo e rievocazioni storiche dal 19 al 21 agosto.

Ogni anno, tutta la comunità di Castellammare è coinvolta in questo evento che racchiude al meglio il senso di unione di questa cittadina.

Tra bancarelle, giostre per bambini ed eventi mirati, la festa patronale di Castellammare del Golfo si trasforma in un’occasione perfetta per divertirsi insieme ai propri amici e alla propria famiglia.

Due sono le processioni sacre che coinvolgono il simulacro della Santa.

Una processione si svolge a mare: la statua della Santa viene portata dai marinai del luogo in spalla, attraversando le vie del centro, fino ad un’imbarcazione che navigherà tra le barche dei marinai per benedirle.

La processione a terra si svolge invece il 21 agosto. I devoti portano in spalla il simulacro per le vie della città, partendo dalla Chiesa Madre e recitando, durante il cammino, il Rosario in dialetto castellammarese.

La stessa sera sono molto attesi i fuochi d’artificio che concludono la serata, regalando immagini ed emozioni suggestive proprio sul borgo marinaro.

La rievocazione storica di Castellammare del Golfo

Per assistere alla rievocazione storica bisogna aspettare il 13 settembre e ricorda la protezione del golfo di Castellammare dall’invasione degli inglesi.

I fatti narrati durante la rievocazione risalgono al 13 luglio 1718. Il possesso della Sicilia era allora conteso tra Filippo V di Spagna e Amedeo di Savoia.

Le navi spagnole, seguite da quelle inglesi con cui Filippo V era alleato, arrivò vicino alla riva di Castellammare che, per riuscire a sfondare le difese, iniziarono ad incendiare la costa con l’artiglieria.

Mentre gli uomini scappavano, cercando di mettere in salvo le famiglie, ecco che appare Maria Santissima del Soccorso dalle pendici delle montagne, con una schiera di angeli alle sue spalle. La sua visione spaventò così tanto gli invasori che cercarono subito la via di fuga per la salvezza.

La rievocazione viene riproposta ogni anno per raccontare questo straordinario evento a castellammaresi e turisti. Musiche, cori e una recitazione accorata rendono questa rievocazione un appuntamento fisso e importante per gli abitanti della città.

Come raggiungere Castellammare?

Una visita a Castellammare del Golfo è d’obbligo se si trascorrono le vacanze estive in Sicilia.

L’ideale è raggiungere il centro di Castellammare direttamente dall’aeroporto o dalla stazione di Palermo. Da qui partono a cadenza regolare i pullman verso Castellammare del Golfo e verso San Vito Lo Capo di Autoservizi Russo.

Condividi su: