Home > Gita fuori porta: Castellammare del Golfo o San Vito lo Capo?

Gita fuori porta: Castellammare del Golfo o San Vito lo Capo?

san vito lo capo sicilia

È arrivato il momento di pianificare le vacanze, non serve andare molto lontano: la Sicilia offre incantevoli scorci e spiagge, a partire dalle province trapanesi.

Cosa visitare: Castellammare del Golfo o San Vito Lo Capo?

Due province di Trapani, mete ambite delle vacanze estive, ideali per una fine settimana fuori porta alla scoperta delle spiagge, ma anche dei numerosi palazzi, chiese, luoghi di grande interesse storico e culturale.

Cosa vedere a Castellammare del Golfo

Partiamo da Castellammare del Golfo e dalle sue spiagge. Sabbiose e ampie come Cala Petrolo, Cala Marina e Plaja che in particolare è situata ad oriente rispetto al centro abitato. Il versante occidentale, invece, propone una costa più articolata e rocciosa, tra scogli e calette. Qui si trova la Grotta di Santa Margherita con le sue suggestive pareti affrescate e arricchite da immagini sacre.


Castellammare del Golfo resta famosa per la Riserva Naturale dello Zingaro, prima riserva istituita nella Regione Sicilia. Un tratto di costa di circa sette chilometri che unisce Castellammare a San Vito Lo Capo, caratterizzata da un insieme di piante rare ed endemiche, e dalla presenza di specie animali diverse che non si ritrovano in nessun altro luogo della Regione.


Natura e storia vanno a braccetto per la presenza di numerosi luoghi da visitare: dal Castello romano alla Chiesa Madre detta La Matrici, aperta al culto nel 1736 ma edificata dieci anni prima; dalla Chiesa della Madonna della Scala risalente al diciassettesimo secolo, situata sulla parete prospiciente il porto, al Palazzo Crociferi fondato nel 1659 come convento dei Padri Crociferi e oggi sede del Municipio.

Come raggiungere Castellammare del Golfo?


Raggiungere Castellammare del Golfo è semplice, è ben collegata e raggiungibile. In particolare, sia da Palermo centro che dall’aeroporto Autoservizi Russo offre il servizio di collegamento.

San Vito Lo Capo: altra meta turistica ambitissima d’estate

Mare incantevole, spiagge ampie e un centro storico a misura di “passeggiata”, ideale per le sere d’estate tra la frescura del mare e i numerosi pub, ristoranti di pesce e trattorie dove gustare il famoso cous cous.
Legambiente ha riconosciuto il valore di questa deliziosa provincia per la sua grande tutela dell’ambiente, con le sue 5 vele dedicato a sole dieci spiagge.

Un piccolo paradiso caraibico nel Mediterraneo San Vito Lo Capo, a due passi dalla Riserva dello Zingaro, è un paesino tipicamente marinaro con le sue casette basse e bianche, alcune ancora abitate da pescatori.

Come raggiungere San Vito Lo Capo?

Collegata con le principali località della Sicilia occidentale, anche San Vito Lo Capo è facilmente raggiungibile con i pullman di Autoservizi Russo che partono dall’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo o dalla stazione di Palermo. Per chi arriva con una grande comitiva di amici o per vacanze studio è possibile affittare un service privato.

Condividi su: